lunedì 23 maggio 2016

panino con straccetti, asparagi , crema con aceto balsamico di Modena

 partecipo al contest di Acetaia Guerzoni aceto balsamico di Modena
mi è arrivato un pacchetto con aceto bianco e crema di aceto
fantastici
il tema del contest è panino svuotafrigo
il mio panino è proprio svuotafrigo
ho aperto il frigorifero e ho trovato 
alcune striscioline di petto di tacchino,alcuni asparagi, dei pomodorini 
un panino integrale con i semi vari 
la mia dieta permette di mangiare il pane integrale
mi sono subito organizzata per  prepararmi il pranzo
 lessare gli asparagi, cuocere il tacchno al forno 
vediamo cosa ho usato
1 panino integrale con i semi vari
120 gr di petto di tacchino
200 gr di asparagi
qualche pomodorino
come si preprara
metto i pezzeetti di tacchino nel forno a cuocere per 10 minuti
lesso gli asparagi
presto fatto preparo il panino
taglio il tacchino a striscioline e lo condisco con la crema di aceto
condisco anche gli asparagi con la crema di aceto
appoggio gli asparagi nel panino poi il acchino
qualche pomodorino aperto
chiudo e arriva in silenzio......
mio figlio
che si complimenta per il panino preparato
lo guarda in uno strano modo
vado di là per una commissione
e......
addio panino... il gattaccio s'è l'è sgraffignato mannaggia
cerco di rimediare un nuovo pranzo
alla fine mi dice che era tanto buono
con questa ricetta partecipo al contest 
partecipo al contest
oggi sono quattro anni che ho iniziato a scrivere sul blog
buon compleanno cioccolatoamaro
nato per gioco e poi diventato un angolino tutto mio
grazie a tutti quelli che passano di qui per caso o volutamente
grazie alla vostra presenza che oggi continuo ad esserci ancora
grazie alla vostra amicizia e alla vostra pazienza
brindiamo tutti insieme
auguri

giovedì 19 maggio 2016

Torta di mele annurche: cucina campana

questo mese noi di Cucina e territorio di casa nostra abbiamo scelto come tema la frutta
non potevo non scegliere un dolce con le mele
la torta di mele annurche - la torta di mele con i baffi
la mela annurca o melannurca è un frutto  IGP tipico della regione Campania
questi frutti vengono raccolti a settembre ancora acerbi
poi messi su sacchi al sole 
se andate verso Maddaloni in provincia di Caserta 
vedete distese di mele alcune rosse altre bianche stese al sole 
 ogni giorno vengono girate una ad una per far colorare la parte bianca
quando sono tutte rosse vengono tolte da terra e vendute
ci sono mele che arrivano anche a pesare 500 grammi
io preferisco quelle più piccole perchè più croccanti e succose
mentre quelle grosse sono più pastose
le proprietà di questa mela sono infinite
ho deciso di abbinarla al succo d'arancia 
 di fare un doppio srato di mele così da avere un ripieno ancora più ricco 
vediamo cosa ho usato
1 kg e mezzo di mele annurche
500 gr di farina 00 per dolci
1 bustina di lievito
1 bicchiere di latte (340ml)
100 ml di olio di semi di arachidi
il succo di 2 arance
5 uova
200 gr di zucchero semolato
per decorare zucchero a scaglie
come si prepara
montate le uove e lo zucchero
aggiungete l'olio e il succo di arancia
poi il lievito ed il latte
infine a pioggia la farina
mescolate bene
versate il composto in una teglia rettangolare
antiaderente
sopra appoggiate le mele tagliate a fette
fate un primo giro
e poi un secondo giro di fette di mele
appoggiando le fette sopra le prime
cuocendo le prime fette di mele affonderanno
e fuori rimarranno le seconde
in forno a 200° per 60 minuti
distribuite lo zucchero a scaglie
 rimettete altri 10 minuti in forno
servite
andiamo nelle altre regioni della nostra bella Italia 
per vedere cossa ci offrono le nostre amiche
Toscana: Buccellato di mele e noci
Lazio: a mela  Adamo
Puglia: Le pastatelle
Liguria: Mescolanza di gelati con la frutta fresca-Paciugo
Lombardia: Tùrta cui piri-Torta con le pere
Marche: Crescia con le mele
Sardegna: Confettura di fragole e altre chiacchiere
Friuli: Marmellata di fragole
Basilicata: insalata di arance alla materana
Campania (io): Torta di mele annurche
le mie ricette

martedì 17 maggio 2016

biscotto al cioccolato della Manzoni


la "Manzoni" è  la scuola media dove insegno
ops è la Scuola Secondaria di primo grado
ogni mattina fuori la scuola  vi è il banchetto di Lucia
una donna che vende le merendine
quando arrivo la mattina
 intravedo una ragazza attorniata da una miriade di giovani di altezze diverse
 che l'accerchiano aspettando il loro turno per prendere la merenda 
che alle 11,00 uscirà dai pacchetti trionfalmente
vende di tutto dolce e salato
una volta mi sono fermata e l'imbarazzo della scelta è grande ho visto: 
panini al tonno e panini con mozzarella e pomodoro lunghi mezzo metro e sottilissimi,
pizze bianche e rosse,
ciambelle con lo zucchero o ricoperte di cioccolato, cornetti con la crema o al cioccolato 
e poi il biscotto al cioccolato 
che pochi osano prendere 
è un enorme biscotto farcito e ricoperto di cioccolato con al centro granella di zucchero 
proprio come l'ho fatto io forse più bello ma buono uguale 
non so perchè pochi hanno il coraggio di prenderlo,io l'ho avuto 
 quando a merenda lo prendi dalla busta tutti si girano a guardarti 
 poi si avvicinano a chiederne un pezzo
ma vediamo cosa occorre per 3 doppi biscotti grandi e 1 piccolo
per la pasta frolla
300 gr di farina 00
150 gr di burro morbido
150 gr di zucchero semolato
2 tuorli
1 uovo intero 
per la ganache al cioccolato
125 gr di panna da cucina
128 gr di cioccolato fondente
per la decorazione
granelli di zucchero
 preparazione
 la frolla
mescolate la farina con il burro fino ad avere  un composto granuloso
aggiungete lo zucchero e le uova
formate un panetto 
che va in frigo per 30 minuti
stendetela
tagliate con un coppapasta rotondo
in frigo per alcuni minuti
poi in forno per 15 minuti
lasciate raffreddare
 la ganache
sul fuoco un pentolino con panna e cioccolato
mescolate fino a far sciogliere il cioccolato
lasciate raffreddare un pò
poi ricoprite un biscotto
aggiungete qualche granello di zucchero
lasciate asciugare
assemblaggio
mettete il resto della ganache in un sac a poche 
 ricoprite i biscotti senza cioccolato con tre - quattro ciuffi di ganache 
appoggiate sopra il biscotto  con il cioccolato
servite
perchè siamo tutti pazzi per la merendine "biscotto con doppia ganache al cioccolato"
con questa ricetta partecipo al giveavay di Erika "Tutti pazzi per le merendine"

domenica 15 maggio 2016

veli ai datteri

 biscottini leggeri ,croccanti
ma anche un ottimo modo per riciclare albumi
è un ottimo dolce da sgranocchiare il pomeriggio
in compagnia di amiche con un buon tè o anche un bel gelato
vediamo cosa ho usato
250 gr di albumi
240 gr di zucchero
250 gr di frutta secca
(150 gr di mandorle
6-7 datteri
6 noci
e tutte arachidi)
250 grammi di farina di cocco
oppure 125 gr di farina di riso e 125gr di farina di cocco 
come si prepara
appoggiate sulla bilancia una ciotola 
azzerate il peso
aggiungete le mandorle,i datteri snocciolati,le noci pulite 
e tutte arachidi fino a raggiungere il peso di 250 grammi
mettete da parte
 montate gli albumi
aggiungete lo zucchero semolato
girate con una spatola dall'alto verso il basso
poi aggiungete la frutta secca
tagliato a pezzi i datteri
infine aggiuntgete le farine
mescolate
versato tutto in due teglie per plumcake
ma volendo fette più alte si può usare un solo stampo
in forno a 180° per 25 minuti
poi  lasciate raffeddare
tagliate a fette più sottili possibili
si può usare un'affettatrice io ho usato un coltello
in forno di nuovo a 200° per 10 minuti
si conservano in scatole chiuse per diversi giorni
da me sono finite subito
Note:
tra la frutta non deve mancare una frutta morbida
che fa sicuramente la differenza
datteri o fichi o altro a vostra scelta
con questa ricetta partecipo al contest di 

lunedì 9 maggio 2016

Biscotti al latte senza uova per "Chocolat"


visto che è ritornato il caldo
prima che si scioglie il resto dell'uovo di cioccolato
ho realizzato questi biscottini  deliziosi,semplici ma molto buoni
senza uova  quindi anche più leggeri
e poi come ha detto il nutrizionista un pezzetto di cioccolato al giorno fa bene
accompagnato da un bicchiere di latte fresco è un'ottima colazione o merenda
a me piace anche come cena
anche se dicono che bisognerebbe mangiare qualcosa in più
ecco queste semplici ciabattine al cioccolato
senza uova 
vediamo cosa ho usato
1 kg di farina 00
300 gr di zucchero semolato
+ 100 per decorare
1 bicchiere di olio 160 gr
350 gr di latte
1 bustina di lievito vanigliato
2 cucchiaini di polvere di mandarino
cioccolato fondente a gocce
come si prepara
in una grossa ciotola o sul piano di lavoro
versate la farina,lo zucchero,il lievito e la polvere di mandarino
mescolate
versate al centro l'olio e il latte 
mescolate con una forchetta  i liquidi 
inglobate man mano le polveri intorno
date un ultimo impasto con le mani 
avrete un composto amalgamato ma appiccicoso
lasciate riposare in frigo per 45 minuti
prendete il composto dividetelo in pezzi da 20 grammi circa
passatelo nello zucchero messo in un piattino 
infilzate in una parte,nel centro i pezzetti di cioccolato
oppure stendete un pò l'impasto nel palmo della mano
 al centro appoggiate il cioccoalto
 e richiudete il composto
in forno a 180 per 15 minuti
con questa ricetta partecipo al contest "Chocolat"
di Alchimia  e Petipatisserie
in collaborazione con BABBI

lunedì 2 maggio 2016

pacchero senza glutine su letto di pomodoro con corona di verdure croccanti



          partecipo al contest con la pasta senza glutine di Gragnano
il formato scelto quest'anno è il pacchero
ottimo da farcire
buono con tutti i sughi
vediamo cosa occorre
un  pacco di paccheri senza glutine pasta Gragnano
per i paccheri con le verdure croccanti
una melanzana
 una zucchina
passata di pomodoro
1 mozzarella
olio
sale
basilico
per i paccheri con il ragù di pesce spada
 una fetta di tonno fresco
passata di pomodoro
 aglio
olio
sale
prezzemolo
come si preparano
 paccheri con le verdure
 tagliate la zucchina e la  melanzana a dadini
fate saltare in una padella con olio
 solo alla fine della cottura aggiungete il sale
preparate un sughetto con 200 ml di passata di pomodoro
 aggiustate di sale
lessate la pasta
farcite ogni pacchero con un dadino di mozzarella
in un piatto sul fondo appoggiate due cucchiai di pomodoro
sopra appoggiate 3-4 paccheri farciti
 intorno le verdure croccanti
 spolverizzate con basilico tritato finemente
variante
potete mettere i paccheri nel sugo e lasciar cuocere qualche minuto
si scioglierà la mozzarella e i paccheri legheranno bene al sughetto
paccheri con il ragù di pesce
 in una padella tagliate il pesce spada a pezzetti
 fatelo rosolare con l'olio
mettete da parte
in una padella mettete la passata, l'aglio e un filo di olio evo
 fate cuocere per 20 minuti
aggiungete il pasce spada
lasciate insaporire cuocendo per qualche minuto
regolate di sale
condite la pasta  precedentemente lessata con questo sugo
 spolverizzate  di  prezzemolo
servite
partecipo al contest pacchero solitario qui da celiaca per amore

sabato 23 aprile 2016

Cannelloni alla napoletana

 
questo mese abbiamo diversificato le uscite
il tema che abbiamo deciso è la pasta ripiena  golosa ,buona, robusta
la pasta delle feste e della domenica in genere
ogni paese ha le sue prelibatezze
come si dice pancia mia fatti capanna
io vi offro i cannelloni napoletani
a Napoli vi sono vari modi
alcuni preferiscono la pasta fresca da farcire
altri i canneloni già pronti
cannoli di pasta di grano duro da cuocere e  farcire
che io qui non ho trovato e quindi ho preparato la pasta fresca
poi si deve preparare il ragù
qui do una spiegazione semplice
spero di parlarne a parte
per i napoletani il ragù è un rito
o almeno lo era
ma questo in un altro post
vediamo cosa ho usato
per 5 cannelloni
5 pezzi di pasta fresca all'uovo
potete usare quella fatta in casa qui
oppure quella comprata
300 gr di carne tritata di bovino o vitello
1/2  bicchiere di vino bianco secco
se volete  parmigiano grattugiato
3 mozzarelle a dadini
1 passata di pomodoro
1 carota
1 costa di sedano
basilico
olio,sale
come si preparano
per il ragù 
tagliate carota e sedano in quadratini piccoli
in una pentola versate il soffritto con il basilico
2 cucchiai di olio
fate cuocere un pò
aggiungete 1 etto circa di carne tritata
presa dal totale
fate cuocere
aggiungete il pomodoro e fate cuocere fino a cottura
salate
per il ripieno
tagliate la mozzarella a dadini
lasciatela colare in uno scolapasta
cuocete in una padella la carne tritata con sale e vino
girate
fate asciugare il vino ma non troppo
lasciate la carne asciutta ma non secca
per la pasta 
lessate i rettangoli di pasta
appoggiateli su un canovaccio ben stese
se trovate i cannelloni di grano duro
lessateli in una pentola alta piena di acqua
toglieteli prima che siano cotti
assemblaggio
su una sfoglia di pasta
appoggiate un cucchiaio di carne
sopra qualche dadino di mozzarella
avvolgete
nella teglia versate due o tre cucchiai di sugo
stendetelo su tutta la teglia
appoggiate il cannellone
continuate a preparare gli altri cannelloni
versate il sugo abbondante
se volete parmigiano
in forno a 220° per 20 minuti
servite
invece vediamo le altre cosa ci offrono
10625074_382557268564409_299284353361935397_n
Nadina - Basilicata - Ravioli alla potentina 
Alessandra - Puglia - Calzoni dolci di ricotta al sugo
Katia - Marche:- Gnocchi ripieni alla marchigiana
Silvia - Lazio:- Cannelloni ripieni
Carla - Lombardia: - I Casonsèi de la Bergamasca 
Paola-Campania:- Cannellone alla napoletana
Ilenia -Toscana:- I tortelli di patate
Rita-Sardegna: - Coccoi prena
Michela-Piemonte:-Agnolotti piemontesi
Giovanna-Calabria-:Pasta china
Stefania-Friuli Venezia Giulia:-Idrijski zlikrofi
Sonia-Liguria:-Pansoti con tocco di carne alla ligure
Patrizia- Sicilia:- angolocottura prossimamente
buon appetito-felice domenica

Recent Posts

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...